Brembo presenta il nuovo Impianto frenante per il Campionato Superbike 2021.

Logo Brembo

Protagonista in Superbike sin dalla prima edizione del 1988, Brembo fornirà un innovativo impianto frenante ai principali team in gara. Delle 23 moto che disputeranno la stagione 2021, ben 17 hanno scelto di affidarsi agli impianti frenanti Brembo e 16 ai cerchi Marchesini in alluminio forgiato.

Grazie all’esperienza accumulata in 33 campionati del mondo Superbike nel corso dei quali le moto con freni Brembo hanno conquistato 29 campionati del mondo piloti, 33 campionati del mondo costruttori e trionfato in ben 771 round su 833 disputati con i principali team protagonisti, l’azienda bergamasca conferma nuovamente il suo impegno e il suo progresso tecnologico nel campionato per derivate di serie più famoso al mondo.

La maggior parte dei piloti ha deciso di affidarsi anche per questa stagione agli elevati livelli di performance, affidabilità e sicurezza garantiti dai componenti degli impianti frenanti Brembo: pinze freno, dischi freno, pompe freno, pompe frizione e pastiglie.

Nuova pinza alettata
Caratterizzata da un design molto simile alla GP4, introdotta in MotoGP già nel campionato 2020 e oggi utilizzata da quasi tutti i piloti, è la nuova pinza dedicata al campionato Superbike. Si tratta di una pinza monoblocco in alluminio interamente ricavata dal pieno, con attacco radiale a 4 pistoni di diametro 34 mm. Le pastiglie Z04 in materiale sinterizzato sono progettate per le nuove geometrie della pinza.
Questa pinza, oltre a essere contraddistinta da un design estremo – la presenza di alette sul corpo esterno – presenta una progettazione innovativa: si tratta di una pinza amplificata con sistema anti-drag. La pinza è caratterizzata da un sistema che permette di amplificare la coppia frenante: questa particolarità, durante l’azione frenante, consente di generare una forza che si somma a quella creata dalla pressione idraulica del fluido freni sui pistoni. A parità di forza sulla leva del pilota quindi, la coppia frenante è amplificata.
Il sistema anti-drag permette invece, grazie a un device a molla, di ridurre fortemente il fenomeno di coppia residua ed evitare il contatto tra pastiglie e disco in assenza di pressione nell’impianto: questo evita il formarsi di quella forza non desiderata che tende a rallentare involontariamente la moto.

Nuovo disco ventilato
Per la stagione 2021 i tecnici Brembo prevedono che i team si orientino sull’uso di dischi in acciaio con due diversi diametri: 338,5 mm per i circuiti più severi e 336 mm per i restanti. In aggiunta, Brembo mette a disposizione dei team anche l’innovativo disco ventilato in acciaio: la caratteristica di questo disco è appunto la ventilazione che ha l’obiettivo di aumentare lo scambio termico e quindi migliorare il raffreddamento del disco stesso. Si tratta di una soluzione studiata ad hoc affinché i team possano utilizzarla nei circuiti che si prefigurano molto severi per l’impianto frenante come Donington, Barcellona e Magny Cours.
L’adozione di una doppia opzione di diametro unita a diversi spessori, quattro in tutto, permetterà ai team e ai piloti di avere una scelta più ampia per riuscire a ottimizzare le temperature dell’impianto frenante e con esse le performance, a seconda della severità dei round.
Brembo prevede che nei circuiti particolarmente stressanti per l’impianto frenante, i piloti tenderanno a privilegiare dischi del massimo spessore disponibile. Nei restanti, invece, è probabile che i piloti si orientino verso dischi con spessori più contenuti, anche se la valutazione sulla configurazione più adatta verrà effettuata con i long-run del venerdì: dopo ogni sessione i tecnici Brembo, che lavorano in pista a stretto contatto con i team, controllano le temperature raggiunte da dischi, pastiglie e pinze attraverso l’utilizzo di vernici termoviranti o di sensori a contatto.

Le altre componenti dell’impianto frenante
Oltre ai dischi, alle pinze e alle pastiglie in materiale sinterizzato, per le quali la ricerca di materiali d’attrito sempre più performanti non conosce sosta, Brembo fornisce ai team anche le pompe freno. A tal proposito Brembo segnala la diffusione crescente della pompa pollice che permette di azionare il freno posteriore premendo una leva specifica sul lato sinistro del manubrio, aiutando il pilota a gestire l’erogazione della coppia motore all’uscita curva in accelerazione. Attualmente ne fanno uso oltre il 50% dei piloti del campionato del mondo Superbike.
Confermato anche l’utilizzo da parte di alcuni piloti della pompa push & pull, caratterizzata da un doppio funzionamento: può essere azionata sia a pollice sia a indice, a seconda della preferenza del pilota. L’utilizzo di questa pompa mediante l’indice prevede che venga montata sulla leva con una rotazione di 180° rispetto all’uso a pollice: questo ne aumenta la modulabilità e la presa sulla leva in fase di decelerazione.

Le ruote Marchesini
Infine il Gruppo Brembo sarà presente nel Campionato del Mondo Superbike anche con i cerchi in alluminio forgiato Marchesini, una soluzione adottata dal 70% dei piloti iscritti al campionato 2021. Specializzato nella produzione di sofisticati cerchi in magnesio e alluminio forgiato, questo marchio è uno dei più prestigiosi del Gruppo Brembo. I cerchi Marchesini assicurano alle moto un risparmio di peso, favorendo l’accelerazione e la maneggevolezza nei cambi di direzione. I piloti avranno quest’anno una doppia opzione di scelta nel Campionato Superbike: cerchi a 5 razze a Y o a 7 razze alleggeriti per l’anteriore e a 7 razze alleggeriti per il posteriore.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 − uno =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>